sabato 22 giugno 2013

Milazzo : Ritorna il "Trenino della felicità"



Milazzo: 22.06.2013

Nei prossimi giorni, anche a Milazzo, al via il servizio di visita della città, promosso dalla pro Loco , con un simpatico trenino (“metrò tour”), il quale con prezzi accessibili (8 euro, ridotti a 5 per bambini tra i 5 e i 10 anni, con totale esenzione per disabili e bimbi sino a 4 anni) consente di osservare gli angoli più suggestivi (Vaccarella, Baia di S. Antonio e Castello) in appena un’ora e mezza. Il servizio peraltro prevede prezzi ancor più accessibili per i residenti (5 euro, con riduzione ad appena € 2,50 per i piccoli milazzesi tra i 5 e i 10 anni).Per Milazzo , si tratta di un gredito ritorno del "Trenino della felicità", ricordiamoil gli anni dell'
amministrazione Nino Nastasi, sostenitore l'Assessore,  il
Farmacista Milioti:
Certo le difficoltà non mancano, far quadrare i conti – soprattutto in questi tempi di crisi e di penuria di sponsorizzazioni – sostengono gli attuali  rappreenetanti del Sodalizio Cittadino - non è semplice per un’associazione che punta soprattutto sul volontariato. Ma non mancano nemmeno le risorse, la professionalità e l’entusiasmo.
Inoltre, la locale Pro Loco mamertina sta lavorando attorno alla "mobilità sostenibile" sollecitando  l’AST a fornire in anticipo i nuovi orari estivi degli autobus al fine di pubblicizzarli adeguatamente a turisti e residenti. La pubblicizzazione delle tabelle orarie manca ormai all’appello da diversi anni; i pannelli affissi tanto al terminal del Porto quanto alla stazione ferroviaria presentano ancora orari di qualche anno fa o addirittura non li riportano affatto. Le conseguenze sono note a tutti: turisti diretti ai camping del Capo che aspettano invano l’autobus alla stazione o in prossimità del terminal degli aliscafi, costretti poi a ricorrere al taxi o ad elemosinare un passaggio o addirittura a marciare pazientemente sino alla destinazione prefissata; articoli apparsi periodicamente sulla Gazzetta del Sud che denunciano questo o quel disservizio dei bus cittadini; le puntuali lamentele dei cittadini e l’inerzia delle amministrazioni comunali che in questi ultimi anni dell’AST si sono interessate poco o niente.  Da qui l’apprezzabilissima iniziativa di pubblicizzare gli orari nella porta a vetri del nuovo punto informativo del porto, in modo tale da renderli accessibili ai turisti anche negli orari di chiusura del punto informativo medesimo, e – per il secondo anno consecutivo – l’affissione degli stessi orari nell’altro punto informativo, quello comunale presso la stazione FS, dove il turista viene periodicamente informato anche relativamente a spettacoli ed eventi, nonché ad orari di aliscafi e navi, minicrocere per le Eolie, autobus in partenza per Messina e per Catania-aeroporto.

Tratto dal blog
Pubblicato da Massimo Tricamo