giovedì 13 febbraio 2014

"Un viaggio nella terra del sole e del fuoco" autrice Giuseppina Gambino



Giuseppina Gambino

23/gen/2014
La magia di leggere un libro..tutto intorno a te si trasforma ..e sei proiettata nel mondo meraviglioso... dei protagonisti.














martedì 11 febbraio 2014

Il Museo dell’energia consegna 20 computer al liceo Impallomeni di Milazzo








Milazzo:

giovedi 13 febbraio 2014 al liceo Impallomeni cerimonia di consegna di 20 computer per la realizzazione all’interno della scuola di via Risorgimento di una nuova aula informatica.
Grazie all'apporto di Poste italiane sarà allestita una nuova sala computer a disposizione di tutto il plesso scolastico e anche per lo svolgimento di corsi di alfabetizzazione digitale dei cittadini. 
Alla cerimonia, aperta dal saluto dei rappresentanti istituzionali e della dirigente scolastica Caterina Nicosia, interverranno un esperto dell'Agenzia digitale italiana, Loretta Kajon che terrà una "front lesson" e del dottor Walter Pinci che parlerà di "Digitalizzazione Carte di credito e Sepa".
Il Museo dell'energia invece metterà a disposizione gratuitamente dei ragazzi e della comunità milazzese il volume (anche in formato pdf): del prof. Fulvio Bongiorno dell'Università Roma tre, "Avrei voluto capire la matematica".
Nel corso della giornata la quale la dottoressa Elena Restano consegnerà ad un gruppo di insegnanti carte di credito di Master Card realizzate in occasione dei 150 anni di Poste Italiane.
La sinergia con la scuola mamertina è scaturita grazie alla collaborazione delle docenti Chillemi e Di Natale. "Scopo dell'iniziativa - ha detto la dottoressa Renata Negri del "Museo dell'energia" è quello di implementare le possibilità del Liceo che utilizzando i computer possa far realizzare approfondimenti agli studenti visto che oggi il digitale copre ogni ordine e tipologia di studio: dal Latino ad appunto la matematica".

domenica 9 febbraio 2014

L’Associazione “A.D.A.S. Onlus” in piazza per la XXII Giornata Mondiale del Malato

L’Associazione per la Difesa dell’Ambiente e della Salute (A.D.A.S. Onlus) 

si prepara a dare il proprio contributo in occasione della XXII Giornata Mondiale del Malato.

Martedì 11 febbraio 2014 i rappresentanti dell’Associazione scenderanno infatti nelle piazze italiane per rivendicare il diritto alla salute ed alle cure di chi è affetto dalle cosiddette “patologie ambientali emergenti”, malattie che molto spesso rientrano tra quelle sotto-diagnosticate e in preoccupante crescita.Si vuole quindi dare un segnale forte e concreto che parta innanzitutto da Catania, città che ospita la sede legale nazionale dell’A.D.A.S., sviluppandolo contemporaneamente in diverse città del territorio nazionale.
Proprio Martedì mattina il Presidente dell’Associazione per la Difesa dell’Ambiente e della Salute, Avv. Marisa Falconeguiderà una camminata nel centro storico di Catania, che sarà aperta a tutti e vedrà la partecipazione di alcuni rappresentanti del coordinamento, con partenza alle ore 10:30 da Piazza Università e arrivo in Piazza Duomo, sotto il Palazzo degli Elefanti – Comune di Catania.
Lì verrà consegnato un documento indirizzato al Sindaco Bianco e alla sua Giunta, nel quale si chiede sostegno e maggiore sensibilità per chi è affetto dalle patologie meno conosciute.
Nel medesimo momento, avranno luogo anche le manifestazioni promosse dall’A.D.A.S in altre province della Sicilia: a Palermo sarà il Vice Presidente dell’Associazione, Dott. ssa Maria Teresa Mezzatesta, a guidare il sit-in nel piazzale antistante l’Assessorato alla Salute della Regione Siciliana, ma si stanno organizzando iniziative pure a Siracusa e Trapani. Grande mobilitazione anche inPuglia, in particolar modo a Lecce, dove il gruppo guidato dalle coordinatrici Luciana Palumbo eGiusy Marazia si radunerà in Piazza Filippo Bottazzi, nei pressi dell’ASL.
L’A.D.A.S. scenderà in piazza pure in Veneto (in provincia di Venezia), Piemonte (in provincia diBiella), Emilia Romagna (in provincia di Bologna), Campania (nelle province di Napoli ed Avellino),Abruzzo, Marche, e anche nel Lazio, dove è stato già garantito il coinvolgimento di alcune emittenti che faciliteranno la copertura delle manifestazioni a livello nazionale.
Continua dunque il grande lavoro dell’Associazione per la Difesa dell’Ambiente e della Salute, nata alcuni anni fa su iniziativa delle persone affette da patologie correlate all’inquinamento ambientale e dei loro familiari ed amici.
L’A.D.A.S. Onlus opera sul territorio nazionale dal 2010 ed è stata costituita sulla base della consapevolezza che la tutela del diritto alla salute e dell’ambiente siano strettamente correlate e che è assolutamente necessario sostenere la ricerca medico-scientifica finalizzata all’individuazione delle cause ambientali che determinano l’insorgere di gravissime patologie, ancora sottovalutate e poco note come: la Sensibilità Chimica Multipla, l’Elettrosensibilità, l’Encefalomielite Mialgica, la Fibromialgia e la Sindrome da Fatica Cronica.
Proprio per questo, tra gli scopi principali dell’Associazione per la Difesa dell’Ambiente e della Salute vi è sicuramente quello di informare quanti non sanno dell’esistenza di tali malattie, in molti casi non riconosciute adeguatamente dal Sistema Sanitario Nazionale, malgrado diventino spesso altamente invalidanti e in grado di condizionare pesantemente la vita del soggetto che ne è affetto.
E’ fondamentale dunque un impegno costante accompagnato da iniziative di solidarietà e manifestazioni come quelle in programma martedì 11 febbraio, che hanno certamente anche il compito di far comprendere come tante gravi patologie possano dipendere soprattutto dalla consuetudine a non rispettare l’ambiente per favorire il progresso, anche a scapito della nostra stessa salute.

N.B. Per ulteriori informazioni, è possibile visitare la pagina Facebook dell’associazione:https://www.facebook.com/pages/ADAS-Debelliamo-le-malattie-ambientali/192182447481433?fref=ts

sabato 8 febbraio 2014

Rassegna pupi Siciliani Milazzo



Rassegna pupi Siciliani Milazzo
Comunicato stampa della rassegna dei pupi siciliani a Milazzo.

La Città di Milazzo ospiterà , dall' 11 al 17 febbraio 2014, la prima rassegna di "Pupi Siciliana". L'iniziativa è del Rotary Club di Milazzo e del presidente Ing Sergio Castellaneta.. con la collaborazione dell compagnia teatro-arte Cuticchio di Palermo. Sono previsti spettacoli mattutini per le scuole e pomeridiani e serali aperti al pubblico. "L'adesione agli spettacoli da parte degli istituti scolastici è andata ogni ulteriore aspettativa tanto che quasi certamente la manifestazione si protrarrà fino al giorno 19 febbraio" ha commentato l'ing. Sergio Castellaneta, presidente dello storico e prestigioso club milazzese. "Ringrazio" continua l'ing. Castellaneta "il sindaco e gli assessori alle Politiche Educative ed ai Beni Culturali del Comune di Milazzo, la direzione artistica del Teatro Trifiletti e gli uffici comunali per avere supportato con il loro impegno il Rotary Club di Milazzo. Ma un particolare ringraziamento anche ai numerosi sponsor privati che hanno contribuito fattivamente all'iniziativa  mettendo gratuitamente a disposizione il trasporto degli studenti dai plessi scolastici periferici al teatro cittadino, ha consentito una paritetica opportunità di accesso alla popolazione studentesca ad un importante aspetto della cultura popolare e siciliana". Il ricavato della manifestazione sarà utilizzato per la lotta alla poliomelite nel mondo, mission internazionale del Rotary.

Sergio Castellaneta


giovedì 6 febbraio 2014

LA NUOVA IMPOSTA COMUNALE - I.U.C. - (IMPOSTA UNICA COMUNALE)

La legge n. 147 del 27/12/2013, in vigore dal 1° gennaio 2014, apporta notevoli modifiche in tema di fiscalità immobiliare. E' stata introdotta la nuova Imposta Unica Comunale, la cosidetta I.U.C. che comprende tre componenti:
- l'I.M.U., la TARI e la TASI.
I Comuni hanno l'obbligo di adottare un regolamento entro i termini di approvazione del bilancio di previsione allo scopo di applicare la suddetta imposta.
Per quanto riguarda l'I.M.U. non vi sono novità. Rimangono le scadenze del 16 giugno e del 16 dicembre relative all'acconto e al saldo da calcolare sulle aliquote dell'ann0 2013.
La TARI gestisce il servizio dei rifiuti urbani in sostituzone della TARES.
La TASI, invece, è il  nuovo balzello che introduce ulteriori servizi sottoposti ad imposizione fiscale: manutenzione delle strade, pubblica illuminazione ecc..
Ritornando alla TARI gli Enti possono concedere numerose riduzioni tariffarie ed esenzioni anche legate al reddito familiare ( vedi comma 682 dell'art.1 legge 147/2013). Le agevolazioni sono collegate alla capacità contributiva del contribuente che si può dedurre dall'esibizione dell'ISEE e dall'accertamento di una minore capacità di produzione di rifiuti. I benefici possono essere estesi anche alle abitazioni occupate da una  sola persona, locali a disposizione per usi stagionali, abitazioni occupati da residenti all'estero per più di sei mesi all'anno, fabbricati rurali ad uso abitativo.
Al pagamento della TASI che, come già detto, riguarda la copertura dei servizi indivisibili, sono obbligati al pagamento sia il possessore che il detentore dei fabbricati, a qualsiasi titolo. Nel caso in cui l'immobile sia utilizzato da un soggetto diverso dal proprietario, l'imposta deve essere versata sia dal proprietario, sia, per quota, dall'occupante l'immobile. L'aliquota tassabile è dell'1 per mille sul valore catastale degli immobili, determinato con le stesse modalità ai fini dell'IMU, però i Comuni possono diminuirla o aumentarla. Limitatamente al 2014 l'aliquota tassabile per tutti gli immobili non puo' superare il 2,5 del citato valore catastale degli stessi.