domenica 28 dicembre 2014

"IL PRANZO DELLA SOLIDARIETA' DELL'ANNO SCORSO

PASSIAMO INSIEME ALCUNI MOMENTI DI SERENITA'

Si comunica che il 3 gennaio 2015 si terrà la decima edizione del "Pranzo della Solidarietà" nel Salone della Chiesa del Sacro Cuore di Milazzo - Appuntamento alle ore 12.30 ai diversamente abili, agli anziani, alle persone sole ed agli immigrati.
Oltre al pranzo i convenuti saranno allietati con musiche, canti e balli. E' l'occasione per trascorrere insieme dei momenti di letizia, serenità e pace. Incontriamoci numerosi.

sabato 27 dicembre 2014

IL BENE SI PUO' FARE IN QUALSIASI OCCASIONE.

La notizia mi ha molto commosso.
Natale indimenticabile per una donna romana in difficoltà economiche. Il giorno della Vigilia di Natale è entrata in un grande magazzino della capitale e ha rubato un piumone, una coperta, una padella e dei bicchieri. A scoprire la 60enne romana il
avvenire.it
  • Stefano Merlino
    Scrivi un commento...

lunedì 22 dicembre 2014

X EDIZIONE DEL "PRANZO DELLA SOLIDARIETA" - MILAZZO 3 GENNAIO 2015 ORE 13,00 - SALONE DELLA CHIESA DEL SACRO CUORE


MOVIMENTO CRISTIANO

LAVORATORI

 Circolo “Giorgio La Pira” – Via Madonna del Lume 48

98057 MILAZZO
  “Pranzo della solidarietà” 2014 – X Edizione


Il  Movimento Cristiano Lavoratori , Ente di promozione sociale di  ispirazione cristiana, senza alcuno scopo di lucro, rappresentato a Milazzo dal Circolo distrettuale intestato alla figura di “Giorgio La Pira”, che opera dal 1972 in città e in tutta la fascia tirrenica della Provincia, a conclusione delle sue attività programmate per l’anno 2014, in ricorrenza delle festività natalizie, indice ed organizza per sabato, 3 gennaio 2015, alle ore 13,00, la decima edizione della manifestazione intitolata “Il Pranzo della Solidarietà”.
Oratorio Padre G.Cutropia di Milazzo

L’ evento si svolgerà nel salone della Chiesa del Sacro Cuore di Milazzo, messo a disposizione, per l’occasione, dal Parroco, Rev.do Padre Marco D’Arrigo.

L’iniziativa, in favore dei diversamente abili, degli anziani, delle persone sole e degli immigrati, intende offrire, oltre ad un  pranzo, un sorriso ed alcuni momenti di serenità a chi vive in difficoltà e senza affetti familiari.

Infatti, dopo il pranzo, servito dai componenti il direttivo del Circolo, coadiuvati da rappresentanti della Croce Rossa, Associazioni S. Stefano e S. Vincenzo, Charitas, Centro Anziani ed altri volontari, i partecipanti saranno coinvolti ed allietati da canti, musiche e balli.

Si fa presente, ai fini dei fruitori dell’iniziativa, che, nei limiti della disponibilità dei posti, sarà dato accesso gratuito a quanti daranno la loro adesione entro le ore 10 del 31/12/2014.

L’iniziativa sarà diffusa, come per gli anni precedenti, dai mass-media locali, regionali e nazionali che riporteranno i nomi degli sponsor che consentiranno la migliore realizzazione dell’evento benefico.

Per eventuali contatti telefonare ai seguenti numeri telefonici: 347/1825878 – 328/6211270 – 347/9045000-3402881561                                                                                                                             

                                                                        Il Comitato organizzativo

                                                                             

L'MCL di Milazzo : si veste di rosa - tema del giorno:"NO AL FEMMINICIDIO"

Dott. Barbara La Rosa
Tutti d'accordo, il 25 novembre , "Giornata mondiale contro la violenza maschile sulle donne" , non deve essere in Italia e nella nostra Città una ricorrenza rituale. Per Barbara la Rosa relatrice dell'incontro " Alle parole devono corrispondere con forza politiche adeguate per fermare la violenza di genere che è una violazione dei diritti umani".

Anche il Circolo MCL di Milazzo si unisce alla campagna "Contro il Femminidio": l'occasione - aver ospitato lo scorso sabato 20.12.2014 alle ore 15.30 presso i nuovi e accoglienti locali di Via Del Lume 48, lo scorso   la Dott Barbara La Rosa , referente del progetto a carattere nazinale  "Ti Amo da Morire" Campagna di sensibilizzazione contro il femminicio"
Il presidente, Sig Carmelo Porcino, responsabile del locale Circolo, nel porgere i saluti ai presenti  si è detto contento dell'iniziativa ed aver dato  spazio ad un  tema  "contrasto alla violenza" divenuto oggi una vera emergenza 
- Tutti d'accordo - il 25 novembre "Giornata mondiale contro la violenza maschile sulle donne" - non deve essere in Italia e nella nostra Città una ricorrenza rituale. 
Per Barbara la Rosa relatrice dell'incontro " Alle parole devono corrispondere con forza politiche adeguate per fermare la violenza di genere che è una violazione dei diritti umani".

costituito il gruppo catanzarese dei giovani Mcl


A guidare il gruppo sarà l’esponente cattolico Sebastian Ciancio

Venerdì 19 Dicembre 2014 - 
In data odierna, nel capoluogo di Regione, si è costituita una nuova
realtà associazionistica : i Giovani M.C.L. (Movimento cristiano lavoratori) di Catanzaro. A guidare il gruppo sarà l’esponente cattolico Sebastian Ciancio nel ruolo di Delegato Provinciale Roberto Totino, giurista con esperienza politica sul territorio, ricoprirà, invece, il ruolo di vice-Delegato. Fanno parte altresì del Direttivo: Vito Tortorella, Segretario Generale e Delegato per l’Arte e la promozione culturale, Francesco Pullano - vice Segretario Provinciale e Delegato per i Rapporti con le altre Associazioni, il Renato Vignola - Consigliere Provinciale e Delegato per le Politiche Agricole, Martina Procopio - Responsabile Comunicazione & Marketing e Delegata per le Pari Opportunità e la Paola Marchio, sociologa e Delegata per le Politiche Sociali. Gli obiettivi che in particolare i Giovani M.C.L. intendono promuovere sono: valore e dignità della persona umana, insegnamento della Chiesa Cattolica e della Dottrina Sociale, la dimensione educativa, la tutela della famiglia e della vita, l’aiuto al prossimo e l’impegno in politica, l’integrazione europea e lo scenario internazionale. Altro obiettivo significativo che si prefigge il Movimento è di creare una rete associativa tesa alla realizzazione di progetti e intenti comuni con altre realtà esistenti sul territorio.

lunedì 8 dicembre 2014

Natale 2014 a Milazzo

ATTIVITA' A FAVORE PERSONE SVANTAGGIATE E CONDIZIONATE DA DISTURBI MENTALI








6 dicembre 2014 

Ti ammiro per la dedizione, la infaticabile attivita' e l'impegno diurno in favore delle persone svantaggiate e condizionate da disturbi mentali.


i Solidarietà, operatori e persone con infermità mentale dei Moduli diaprrtimentale di Salute Mentale di Barcellona e di Taormina, siamo andati, in pulman a Santo Pietro di Caltagirone a visitare la Fattoria Sociale Terra nostra. Una bella realtà dove si vede concretamente che le persone inferme di mente, nonostante i loro vissuti travagliati e la loro patologia psichiatrica, possono vivere in modo normale possono lavorare, possono dare significato alla loro vita, al di fuori di costose Comunità, spesso poco significative. Insieme a persone molto umane e motivate, ben lontane da intenzioni di affari e interessi personali, gestiscono un ristorante con servizi anche per particolari evenienze (battesimi, matrimoni...); coltivano un orto vendendo i prodotti in modo diretto, allevano animali (asini, galline, oche...); raccolgono agrumi che spediscono e vendono al nord. Dividono i guadagni che, uniti alla loro limitata pensione dà possibilità di vivere in modo dignitoso. La classica Comunità Terapeutica Assistita viene sostituito da un semplice e caloroso Gruppo appartamento in pieno centro abitativo. Molto coinvolgente e convincente è stata la loro diretta testimonianza nei confronti delle persone dell'OPG e del territorio. Simili esperienze fanno sperare e credere che le persone con disagio mentale possono e devono vivere in modo normale nel contesto sociale. Invitiamo quanti si vogliono impegnare a promuovere realtà simili nel nostro territorio.

...

domenica 7 dicembre 2014

IL CUORE TRIONFA AL TEATRO TRIFILETTI: a cura di Peppe Foti




domenica 7 dicembre 2014
La premiazione di Giuseppe Pio
Fantastica serata ieri 06/12/2014 al teatro Trifiletti di Milazzo, dove qualità, cuore, passione , impegno e ragione hanno dato vita ad uno spettacolo unico ed emozionante, forse uno dei migliori degli ultimi dieci anni. L'associazione sostegno presidiata da Mimmo Italiano, l'Amdas (associazione mediterranea donatori autonomi sangue), che ha offerto la magnifica serata, i figli di San Francesco, e l'Obsalav (cooperativa sociale), si sono impegnati affinchè la serata dai contenuti qualitativi eccellenti, fosse l'ennesima dimostrazione di come non ci siano barriere tra normodotati e diversamente abili, di come la cultura del pregiudizio e dell'indifferenza sia il vero ostacolo alla costruzione di una società sana e moderna. Mimmo accompagato dalla madrina della serata Tiziana Merulla, ha presentato saggi di ballo, di lirica, siparietti teatrali, esibizioni di canto, saggi di batteria, di tutto di più. Applausi di cuore per le strepitose performance di Francesca Mannino (lirica) e per il ragazzi del Codi (teatro): veramente bravi, ovazione per l'esibizione di Samuel Patti (batteria), applausi ancora per le scuola di ballo "El Talisman" di Rosalba Fiammante e Alessandro Pagano e la scuola "Dancing Art" di Salvatore De Mariano che oltre alle esibizioni hanno curato tutte le coreografie. E poi ancora la bravissima Cristina Romeo al ballo, Angelica Furnari al ballo, Pamela Muscianisi al canto, Nino Patti al canto, la presenza della campionessa di nuoto Anna Barbara , la grandissima esibizione di Roberta Macrì, colonna portante di questo contesto, che sotto le note di "com'è straordinaria la vita" ha dato un saggio della sua bravura, del suo carisma e della sua enegia; bravissimo anche il suo compagno di ballo Alessandro Coco. Amici una di quelle serate assolutamente da non perdere..... che sono delle vere lezioni di vita e sono un vero stimolo per affrontare i disagi che spesso la vita ci preserva. L'apice della serata è stato raggiunto quando Mimmo Italiano (anche lui interprete di ballo straordinario) ha premiato Giuseppe Pio come campione di vita, un premio che racchiude gli sforzi, le lotte, e la tenacia contro una società che spesso dimentica i veri valori della vita; contro le istituzioni che spesso osannano le apparenze, strumentalizzano i disagi e adombrano i diritti costituzionali e umani. Grazie Ragazzi.

Roberta Macrì  in azione





Una esibizione della scuola di ballo "El Talisman"


Pubblicato da peppe foti 


Sacro Cuore di Milazzo






Cari Genitori
Ancora una volta bussiamo con discrezione alla porta del vostro cuore per farvi una proposta. 
In realtà la proposta non è proprio nostra ma di Colui che ci ama di un amore così grande che forse non riusciamo nemmeno ad immaginare.
È una proposta per i vostri figli ma anche per voi.
Siamo alle porte del Santo Natale e ci chiediamo quale sia il modo migliore per prepararsi alla venuta di Gesù nelle nostre case, se non quello di meditare attraverso la preghiera questo grande mistero, non lasciamoci prendere da una sorta di preparazione che mette in evidenza solo aspetti materiali, per cui non si può parlare di vera preparazione al Santo Natale. 
Attraverso questo invito a partecipare alla Novena per tutti i bambini del catechismo, i ragazzi della “missione giovani”, e per voi genitori, vogliamo imparare a conoscerlo, ma soprattutto ad amarlo per cercare insieme il senso della nostra vita.
Di seguito Vi affidiamo un breve augurio che il papa Benedetto XVI ha fatto a tutti i genitori. Ci uniamo volentieri a questo augurio:
“Dico semplicemente ai genitori: il Papa vi ringrazia! Vi ringrazia perché avete donato la vita, perché volete aiutare questa vita che cresce e volete così costruire un mondo umano, contribuendo ad un futuro umano. E lo fate non dando solo la vita biologica, ma comunicando il centro della vita, facendo conoscere Gesù, introducendo i vostri bambini alla conoscenza di Gesù, all'amicizia con Gesù. Questo è il fondamento di ogni catechesi. Quindi bisogna ringraziare i genitori soprattutto perché hanno avuto il coraggio di dare la vita. E bisogna pregare per i genitori perché completino questo loro dare la vita dando l'amicizia con Gesù”
Il Signore faccia a tutti il grande dono di incontrare il suo volto d’amore.

sabato 6 dicembre 2014

LA SPIACEVOLE AZIONE DEL PRESIDE DELL’ISTITUTO DE AMICIS DI CELADINA D’IMPEDIRE L'ALLESTIMENTO DEL PRESEPE NELLA SCUOLA.

Portone del Diavolo,

LA SPIACEVOLE AZIONE DEL PRESIDE DELL’ISTITUTO DE AMICIS DI CELADINA D’IMPEDIRE L'ALLESTIMENTO DEL PRESEPE NELLA SCUOLA.NON PER COLPA DELLA PORTA DEL DIVALO


Togliere ai bambini il piacere di ammirare il Presepe nella Scuola De Amicis di Celadina è stata, da parte del Preside Luciano Mastrorocco, un’azione deplorevole e intollerabile.
Mentre viene allestito l’albero di natale e si festeggia halloween, che non sono di nostra appartenenza, viene vietato di approntare il presepe.
Certamente non possiamo rinunciare alle nostre tradizioni ed alla nostra religione per non fare torto a chi ha tradizioni e religioni diverse.Il Cristianesimo, bisogna ricordare, è insito nel nostro animo e fa parte del patrimonio storico e culturale della nostra Nazione e dell’Europa.