sabato 14 giugno 2014

IN BRASILE, PER LO STATO, IL GIOCO DEL CALCIO VALE PIU' DELLA VITA DEI PROPRI CITTADINI.

 Per realizzare gli impianti sportivi più di 250 mila persone sono state sgombrate dalle proprie abitazioni. Poiché gli annunciati sponsor privati hanno ritenuto di non contribuire agli enormi oneri, lo Stato è stato costretto a finanziare più dell'ottanta per cento della spesa globale di dieci miliardi di  euro riducendo al massimo quanto prima stanziato per la scuola, la sanità ed i servizi sociali.
Invece di costruire case popolari per dare un alloggio agli indigenti, incrementare i trasporti pubblici abbastanza precari ed intervenire nei settori della salute e dell'educazione sono stati costruiti, oltre a quelli esistenti, altri nuovi 12 stadi. Giustamente la gente, pur amando il calcio, non ha approvato il comportamento sprecone dei governanti ed ha reagito con proteste, manifestazioni e numerosi scioperi.   

sabato 7 giugno 2014

MARIO TRUFFELLI: IL NUOVO PRESIDENTE NAZIONALE DELL'AZIONE CATTOLICA ITALIANA

 
 Docente di storia delle dottrine politiche, Mario Truffelli,  da maggio Presidente Nazionale dell'Azione Cattolica, in un'intervista rilasciata alla  rivista "Famiglia Cristiana", a proposito delle recenti elezioni politiche europee, afferma che  il voto espresso è stato il trionfo del coraggio e della fiducia nell'Istituzione.  Il compito dei cittadini, prosegue, è quello di restituire fascino nell'Europa perché perseguire il "No euro" è altamente pericoloso, come è dannosa l'astensione giunta oltre il 40 per cento. Per essere credibili occorre serietà, onestà, competenza e capacità di ragionare non più in termini di contrapposizione e di delegittimazione reciproca  ma nella convinzione della necessità di smetterla di strappare e quindi occorre ricucire. Nel proseguire nell'intervista, Mario Truffelli ribadisce che l'Azione 
cattolica  forma coscienze consapevoli, responsabili e appassionate e, se da un po' di tempo la Chiesa spesso ha chiuso le porte a chi ha scelto la politica, ora è il  momento di non far sentire più ai margini della Chiesa chi si è candidato a ricoprire incarichi politici.
E' fermamente convinto che è compito dell'Azione cattolica  non lasciare soli gli amministratori locali e i  parlamentari iscritti all'associazione ma impegnarsi nell'esempio di Giovanni Bachelet e di Giorgio La Pira per restare tra i politici, nelle parrocchie, sul territorio, dove la gente abita, soffre e spera. Come dice Papa Francesco: " Non bisogna stare seduti sotto il campanile ma impegnarsi concretamente nelle cose quotidiane e nei luoghi dove nessuno vuole andare".

mercoledì 4 giugno 2014

UNA RICCA TAVOLATA CON ALCUNI CARI AMICI

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=480148382115737&set=a.222572161206695.53588.100003617389276&type=1&theater#

PADRE BARTOLOMEO SORGE: LA POLITICA DI SUCCESSO DI RENZI.











Il gesuita Padre Bartolomeo Sorge nel presentare il suo libro "Gesù sorride con Papa Francesco" che tratta anche l'argomento dei rapporti della Chiesa con la politica, afferma che Renzi  ha avuto successo perché ha realizzato la buona politica in quanto ha dato la preferenza alle riforme per fare cose più immediate e più sentite dalla gente ed ha accettato il pluralismo ed i conflitti con la cultura dell'incontro, realizzando così una nuova forma di laicità positiva. "Lui, continua Padre Sorge, si rivolge a tutti i politici, non solo di estrazione cattolica, ma a tutti gli uomini di buona volontà ed indica i criteri fondamentali di una buona politica consistente nel ripensare ad una presenza assidua e costante in tutte le forze politiche per cambiare veramente le cose".

“IMPEDIRE ENNESIMA VIOLAZIONE DEI DIRITTI DEI MINORI”



Osservatorio sui Diritti dei Minori


Comunicato Stampa


FACEBOOK

MARZIALE: “IMPEDIRE ENNESIMA VIOLAZIONE DEI DIRITTI DEI MINORI”

1 GIUGNO 2014 - “È ormai inconfutabile il progetto planetario pseudo-culturale tendente ad abbassare il limite anagrafico di svariati consensi, indebolendo la percezione dell’infanzia e dei relativi diritti contemplati”: è la denuncia del sociologo Antonio Marziale, presidente dell’Osservatorio sui Diritti dei Minori, che si dice: “Preoccupato dal tentativo del fondatore di Facebook di far accedere al social network i tredicenni, benché autorizzati dai genitori”.

“Prima di tutto – evidenzia il sociologo – l’autorizzazione genitoriale è facilmente raggirabile, in più Facebook non può certo dirsi incolume da contenuti estremamente nocivi per i minori. Se tutto ciò – incalza Marziale – nel nome del dio denaro non riguarda il signor Zuckerberg, ebbene preoccupa quanti di infanzia si occupano a svariati livelli”.

“Impegniamo le istituzioni italiane – conclude il presidente dell’Osservatorio – a far sentire la propria voce dissenziente alla Federal Trade Commission, affinché impedisca che nei confronti dei diritti dei minori venga consumata l’ennesima, consumistica violazione, che segnerebbe un punto di non ritorno rispetto alle conquiste derivanti da secoli di lavoro ed emancipazione”.

domenica 1 giugno 2014

L'OMELIA DEL PAPA DEL 30 MAGGIO 2014 A SANTA MARTA: "CORAGGIOSI NELLE SOFFERENZE"

https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=7jrgjuYgixw

NANDO BONINI IN CONCERTO






NANDO BONINI, UN GENIO MUSICALE CHE CON I SUOI CONCERTI CI AVVICINA A CRISTO.  

Il chitarrista cantante che con Vasco Rossi ha realizzato tante canzoni, si esibito in numerose tournèe in Italia e nel mondo e che da recente si è avvicinato alla fede cristiana diventando un terziario francescano e dedicandosi a portare nei teatri internazionali recital e musical religiosi.